peeling estetica

Si tratta di una stimolazione meccanica a ultrasuoni, che si propone di favorire la formazione di nuovo collagene e di attuare una vivace rigenerazione cellulare. L’uso dell’apparecchio per estetica si associa a un massaggio, che riattiva la circolazione ed elimina le cellule morte, ovvero lavora un po’ come fa il gommage manuale. La pelle è quindi preparata ad accogliere i cosmetici che saranno applicati al termine della pulizia a ultrasuoni. Il peeling - pulizia a ultrasuoni - offre certamente una nuova luminosità al volto, in quanto affina la grana della pelle e stimola sia la produzione di collagene che di elastina, sostanze che con il tempo tendono a diminuire, ma che sono indispensabili per assicurare una buona elasticità e luminosità dell’epidermide. Attraverso l’uso di una spatola vibrante gli ultrasuoni vengono trasmessi alla pelle e permettono la penetrazione dei principi attivi, che superano la barriera cutanea con una tecnica che aumenta la permeabilità della pelle, in modo da favorire l’assorbimento di farmaci e sieri. Le vibrazioni emesse dal macchinario per centri estetici trasmettono correnti bioelettriche ad alta frequenza che stimolano le fibre muscolari sottocutanee, così come la circolazione sanguigna e linfatica. In questo modo vengono ridotte le occhiaie e le rughe. Grazie all’utilizzo degli ultrasuoni questo particolare trattamento di pulizia peeling risulta particolarmente indicato anche per le pelli più sensibili.


scheda tecnica

torna alla lista